11/07/22 Ultime
Giornata mondiale contro l’Epatite

Ogni anno il 28 luglio si celebra la Giornata mondiale contro l’Epatite, un momento di riflessione e informazione su questa patologia e sulle possibilità di cura e prevenzione. 

La data del 28 luglio è stata scelta in onore di Baruch Blumberg, nato nel 1925 proprio in questo giorno e scomparso nel 2011, premio Nobel nel 1975 per aver identificato il virus dell’epatite B e averne sviluppato il test diagnostico e il primo vaccino.

Quest’anno l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) vuole sottolineare l’esigenza di avvicinare le cure per l’Epatite alle comunità e ai servizi assistenziali primari affinché i pazienti possano accedere nel modo migliore alle cure e ai trattamenti disponibili, indipendentemente dal tipo di epatite da cui sono affetti. 

L’OMS si propone di sconfiggere l’epatite entro il 2030 e, a tal fine, chiede ai Paesi di porsi specifici obiettivi:

  •    ridurre del 50% le nuove infezioni de epatite B e C;

  •    ridurre del 40% le morti causate dal tumore del fegato;     

  •    garantire che il 60% della popolazione con epatite B e C riceva la    diagnosi;

  •    garantire che il 50% delle persone candidabili alle cure possa    ricevere trattamenti adeguati.    

In linea con le indicazioni dell’OMS e con il Decreto del Ministero della Salute per lo screening nazionale, l’Emilia-Romagna ha organizzato uno screening gratuito per l’Epatite C, senza la necessità di una ricetta medica, per i nati tra il 1969 e il 1989. Grazie a questo esame è possibile identificare e fornire le giuste terapie a tutti i casi positivi identificati, consentendo di scongiurare l’evoluzione della malattia e impedire il contagio di altre persone.

Tutte le informazioni sulla malattia e sulla Giornata mondiale contro l’Epatite sono disponibili sul sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità  (https://www.who.int/campaigns/world-hepatitis-day/2022).

Altre News